Ad un tratto il 2007

Volevo fare un post serio e “corposo”.

Volevo ricordare la figura di Piergiorgio Welby un eroe civile moderno.

Volevo ricordare Saddam Hussein un dittatore (uno dei tanti!) che ha pagato un pò per tutti.

Volevo ricordare l’uomo dell’anno secondo la rivista TIME: TUTTI VOI! Cito: ” Come ogni anno, la prestigiosa rivista Time ha eletto la persona dell’anno per il 2006 che, contrariamente ad ogni aspettativa, ha visto trionfare “le istituzioni e cittadini della nuova democrazia digitale”.

Il riconoscimento, secondo il Time, “va a tutti noi” perchè “se scegli un individuo, deve giustificare in che modo quella persona influisce su milioni di altre persone. Ma se scegli milioni di persone, non devi giustificare nulla”.

“Per aver preso le redini dei media globali, per aver fondato e aver dato forma alla nuova democrazia digitale, per aver lavorato gratis e aver battuto i professionisti al loro stesso gioco, la Persona dell’Anno 2006 di Time siete voi”

Volevo ricordare i mondiali di calcio vinti dalla Nostra Mitica Nazionale Di Calcio a luglio 2006.

Volevo ricordare il governo Prodi eletto dai cittadini Italiani dopo 5 anni di Berlusconismo.

Volevo ricordare il nuovo Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano.

Volevo ricordare TUTTI i cittadini Italiani che a giugno hanno rifiutato il Premierato e la Devolution.

Volevo ricordare moltissime altre cose……

Ma mi son detto: E’ il 31 dicembre 2006!!! Tra qualche ora è Capodanno!!! DEVO FESTEGGIARE!

Sperando in un buon 2007 vi regalo questa cronologia dettagliata di tutti gli eventi principali accaduti nel 2006: ANNO 2006


Notizie Ignorate Dai Media.

Posted on 5 dicembre 2006 by CBMAN.
Categories: blog.bonzo.it, Cultura, estero, Guerra, MassMedia, Messico, news, Politica, Solidarietà, Video.

Oaxaca Maps

Per prima cosa vorrei chiedere ulteriormente scusa per i notevoli ritardi nei post. Ma ho qualche problema di organizzazione del tempo e di gestione dei video. A proposito, date un occhiata qui: http://one.revver.com/find/user/CBMAN.

Torniamo a noi:

C’è  una bellissima novità  per tutti voi!! Blog Bonzo It ha il suo primo “inviato ufficiale”.

Il suo nome è Riccardo, è un 24 enne di Frascati (Provincia di Roma) laureato in Scienze Politiche. Riccardo in questo periodo si trova in Messico come volontario “No Profit” in un associazione laica di beneficenza. Lui è partito per il Messico tranquillamente avendo impresso in mente i stereotipi della “siesta”, di “Puerto Escondito”, del “bel mare con dei bellissimi villaggi turistici”, insomma…. credendo di andare ad aiutare una Nazione povera ma “pacifica”.

E invece???

Non crede ai suoi occhi!! Una grande parte del paese vive una situazione che sfiora la guerra civile!!! Sopratutto nella Zona di Oaxaca (questa situazione è diffusa in tutto il sud del paese).

Questo blog vuole dare voce a queste notizie che vengono ignorate da TUTTI i media.

Vi copierò e incollerò le e-mail che Riccardo invierà  verso la nostra amata Italia, verso i suoi parenti ed amici.

Questa è la sua prima e-mail:

….”La violenza e la repressione non si fermano a Oaxaca! Io sono tornato oggi da puerto escondido dove ho lavorato in un laboratorio su diritti umani con leader comunitari di comunità indigene e campesine… una esperienza incredibile!!Mi ha arricchito moltissimo!!! Spiegare a persone che non sanno ne leggere ne scrivere il concetto di diritto o cos’è il modello neo-liberale di sviluppo non è semplice…però mi sono trovato davanti un desiderio incredibile di sapere cosa sta succedendo nel mondo… e perchè gli vengono espropriate le terre … e perchè ricevono minacce quotidiane…appena posso vi scrivo su questa esperienza indimenticabile!!!
Intanto a Oaxaca la repressione non conosce tregua oggi è arrivato l’esercito 1800 uomini, la polizia va pattugliando tutta la città , una centinaio i desaparecidos, sparatorie libere ormai in molte parti della città. Perfino giornalisti e fotografi vengono aggrediti, stanno giocando un gioco molto sporco. durante le aggressioni di sabato la polizia vestita da medico attendeva i feriti fuori dall’ospedale per poi detenerli senza neanche dargli le cure mediche appropriate. Un nostro amico è agli arresti domiciliari così come il direttore dell’organizzazione dove lavoro. Ieri hanno seguito fino a casa una compagna del collettivo, non è paranoia ma stanno facendo piazza pulita. Casa nostra è sotto controllo, abbiamo levato tutti i documenti che avevamo che potessero indicare qualsiasi tipo di simpatia per il movimento. Ieri è sparita anche una rappresentante della commissione statale di diritti umani di Oaxaca. Noi come collettivo stiamo vagliando la possibilità  di andare a città del Messico per qualche giorno fino a quando la situazione non si calma. Ieri sparavano sulla folla con i silenziatori. Per quanto riguarda gli atti di vandalismo nel centro storico stanno giocando lo stesso gioco che hanno giocato a Genova la polizia andava mettendo molotov , incendiando sparando gas all’interno degli edifici in tutto il centro.
Hanno chiamato sulla radio pro governatore a occupare e incendiare gli uffici della ong dove lavoro. Si’ stiamo un po’ con le pezze … tra stasera e domani provo raccogliere e ordinare i fatti successi in questi giorni e ve li invio . Non vi nascondo che sono un po’ allarmato però vediamo nei prossimi giorni come va la situazione. Vi tengo informati.
hasta pronto

ric”…..

Alla prossima!

CBMAN