La genesi degli inganni

Posted on 3 ottobre 2006 by CBMAN.
Categories: Cinema, Cultura, Curiosità, news, Razzismo, Religione, Rosa Nel Pugno, Storia.

Il rogo di Giordano Bruno
Ogni periodo storico ha il suo Massimo Mazzucco, Michael Moore, Morgan Spurlock, Jimmy Walter, etc. etc.

Il 1400 ha donato all’umanità  un “famoso sconosciuto” : Lorenzo Valla.

Nato a Roma nel 1405 e morto il 1 agosto 1457 sempre nella città  eterna fu uno dei più grandi Umanisti di tutta la storia.

Perchè parlare di Lorenzo Valla nel 2006?

Questo signore, oltre che un ottimo umanista, fu anche un Prete un pò particolare. Ha lottato con tutta la sua forza, intellettuale e non, per cercare la VERITA’. Ma non la veritàè  intesa come DOGMA Cristiano/Cattolico ma la semplice e pura VERITA’ DEI FATTI dimostrabile con prove e deduzioni logiche.

Nel 1439, durante il pontificato di Eugenio IV, pubblicò un breve testo, il De falso credita et ementita Constantini donatione. In esso Valla, con argomentazioni storiche e filologiche, dimostrò la falsità  della Donazione di Costantino, documento secondo cui fu lo stesso imperatore Costantino a lasciare alla Chiesa parte dei territori dell’Impero romano, giustificando così il potere temporale del papato (oggi si sa che in realtà  si tratta di uno scritto dell’VIII secolo o IX secolo).

Egli dimostrò che anche la lettera ad Abgaro attribuita a Cristo era un falso, e, sollevando dubbi sull’autenticità  di altri documenti spurii e ponendo in discussione l’utilità  della vita monastica e mettendone in luce anche l’ipocrisia nel De professione religionum (“La professione dei religiosi”), egli suscitò l’ira delle alte gerarchie ecclesiastiche. Fu obbligato pertanto a comparire davanti al tribunale dell’Inquisizione, alle cui accuse riusci a sottrarsi soltanto grazie all’intervento del re Alfonso V di Aragona.

Lorenzo Valla riuscò a dimostrare la falsità  della donazione mediante un approfondito studio linguistico del documento, mettendo in evidenza anacronismi stilistici e contraddizioni di contenuto: in particolare, egli faceva notare che il latino utilizzato nel documento non poteva essere utilizzato nel 324.

Tuttavia, il libro di Valla, De falso credita et ementita Constatini donatione declamatio (ossia, “la donazione di Costantino contraffatta e falsamente ritenuta vera”) potè essere pubblicato solo nel 1517 ed in ambiente protestante, mentre la Chiesa difese ancora per secoli la tesi dell’originalità  del documento. Attualmente la chiesa ha ammesso che quell’editto è un CLAMOROSO FALSO!

Quindi l’impero incontrastato del Papato e della Città  del Vaticano Su Roma, L’Italia, L’Europa e le varie colonie nel corso di tutti questi secoli è nato da un INGANNO PRIMORDIALE!

Ogni nuovo “ordine mondiale” nasce da un inganno!

Anche la Chiesa Cattolica ha utilizzato, nel corso dei secoli, l’inganno per ottenere POTERE.

E cosa ha portato tutto questo potere totale?

Ecco alcuni dati tratti da http://chiesa-cattolica.blogspot.com/ :

  • La Chiesa Cattolica non ha mai sottoscritto la CARTA UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL’UOMO: un documento creato dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, il 10 Dicembre del 1948.
  • Le Crociate, nel periodo che va dall’11° al 13° secolo, generarono 22 milioni di morti, tra i quali migliaia di ebrei tedeschi.
  • Con l’Inquisizione, nel periodo che va dal 13° al 18° secolo ci furono quasi 10 milioni di morti, innumerevoli altre persone furono torturate, maltrattare e terrorizzate.
  • Nei primi 150 anni, dopo la conquista dell’America da parte degli spagnoli, 100 milioni di persone morirono “in nome di Dio”. Si tratta del più grande genocidio di tutti i tempi (Il teologo Boff, Publik-Forum, 31.5.91).
  • Tra il 1941 e il 1943, in Croazia, vennero uccisi 750.000 Serbi ortodossi in nome della chiesa Cattolica.
  • La Chiesa Cattolica ha riconosciuto che anche la donna aveva un’anima solo nel XV secolo.
  • La chiesa Cattolica è una delle causa della diffusione del virus dell’HIV, vietando l’uso del preservativo. Ciò ha causato la morte di moltissime persone, soprattutto in Brasile e in Africa.
  • Essa Discrimina l’omosessualità , facendola apparire come una malattia.Questa discriminazione ha fatto soffrire e fa tutt’ora soffrire milioni di individui, i quali si sentono colpevoli, depressi e ostacolati a vivere secondo i loro gusti e le loro tendenze naturali. Oggi, sono sempre di più gli studiosi che affermano che l’omosessualità  è solo uno dei tanti aspetti della sessualità ; quindi rientra nella normalità .
  • Condanna le minoranze religiose. Questa discriminazione non tiene conto della diffida emanata dal Parlamento Europeo di Strasburgo sull’uso pubblico della parola Setta e Settario, poichè anticostituzionale e in contrasto con il diritto alla libertà  di scelta religiosa e politica di ogni individuo. Tale emanazione onora il diritto alla libertà  e alla rispettabilità  di ogni essere umano, contribuendo a non alimentare l’odio religioso.
  • E’ invadente nelle scelte che dovrebbero essere laiche. Ad esempio, pretende che nelle scuole pubbliche italiane (Paese laico per Costituzione), vengano esposti i propri simboli. Impone quindi la propria presenza, giustificandosi che i propri valori farebbero ormai parte della cultura.In uno Stato laico, nessuna religione deve avere privilegi rispetto ad un’altra.
  • Osteggia la ricerca scientifica (cellule staminali, clonazione, ecc.), come è sempre accaduto durante la sua storia: Se fosse stato per la Chiesa, ancora oggi non avremmo avuto gli antibiotici, le operazioni chirurgiche, l’elettricità, l’aereo e il sole girerebbe intorno alla Terra. Il peggior nemico dell’oscurantismo è la scienza, è per questo che la Chiesa ha sempre ostacolato le nuove rivoluzioni scientifiche .
  • Gode di inauditi privilegi a discapito dei cittadini italiani. Grazie l’8 per mille, la Chiesa, ogni anno, riceve circa 1036 milioni di euro, aggiungendoli a un patrimonio di circa 97,3 miliardi di euro.
  • Mette in pericolo la vita di quelle numerose donne che si sottopongono ad aborti in condizioni abominevoli nei paesi in cui tale atto è considerato come un crimine, a causa delle pressioni della Chiesa. Tali pressioni, naturalmente, mettono in pericolo la dignità  e la libertà  delle donne.
  • In passato, il codice morale ecclesiastico vietava addirittura di avere piacere durante il rapporti sessuali, oppure proibiva la masturbazione.
  • Molti comportamenti estremi, conseguenza d’ insegnamenti religiosi cattolici, si evidenziano maggiormente in alcune feste paesane (anche in Italia del sud), nel periodo di Pasqua, quando degli uomini si lasciano flagellare a sangue o si fanno inchiodare sulla croce, raffigurando cos’ la passione di Gesù.
  • E’ stata complice silenziosa del Nazismo.
  • Il Vaticano, in base ai Patti lateranensi, non ha mai pagato una lira per il consumo dell’acqua, consumo, si badi bene, che ammonta a ben 5 milioni di metri cubi annui, la maggior parte utilizzati per irrigare i megagalattici giardini vaticani. Ma non basta. Fino agli anni 70 le acque di scarico, sacre sicuramente ma inquinanti altrettanto sicuramente, confluivano direttamente nel Tevere, poi furono costruiti i depuratori, ma il comune di Roma non ha mai ricevuto il pagamento del costo del servizio che, nel 1999 aveva raggiunto la bella cifretta di 44 miliardi di lire. Quando l’azienda municipalizzata ACEA è stata quotata in Borsa, gli azionisti hanno giustamente richiesto il pagamento degli “arretrati vaticani. Ma a quel punto il ministero dell’economia dell’epoca è “provvidenzialmente” intervenuto accollandosi l’onere del pagamento ed ottenendo in cambio l’assicurazione che il servizio di smaltimento acque sarebbe stato per il futuro regolarmente pagato (costo attuale 2 milioni di euro l’anno). E allora, a questo punto, avranno finalmente pagato i nostri eroi porporati? Macchè, altro colpo di bacchetta magica legislativa. Un emendamento alla legge finanziaria 2004 proposto dal senatore di Forza Italia Mario Ferrara, fa decadere anche questi oneri. L’emendamento, comma 13 dell’art. 3 prevede lo stanziamento di 25 milioni di euro per l’anno 2004 e di 4 milioni di euro per il 2005 per dotare il Vaticano di un sistema di depurazione proprio.
  • Ha l’esenzione TOTALE dell’ICI.

Tutto ciò (e molto altro che troverete nel sito che vi ho segnalato) grazie a una grande, immensa, assurda PRESA PER IL CULO????? Scontri tra religione e scienza, tra Cattolici e Mussulmani (prima e ora), tra preti e “streghe” etc etc. Milioni di morti, sofferenze, ingiustizie per cosa???? TUTTO QUESTO PER IL PRIMO INGANNO GLOBALE DELLA STORIA!

VERGOGNA!

Quindi, per favore miei cari amici, da oggi quando sentirete notizie sul Vaticano, sulla religione Cattolica, e sul Cristianesimo cercate di avere un “orecchio” critico ed attento.

E ora termino questo mio lungo post con 2 link:

  1. La tomba di Lorenzo Valla
  2. Angeli Ribelli. Film del 2004 che mette in risalto l’educazione Cattolico/Cristiana in un Riformatorio Irlandese nel 1939.

Un caro saluto a tutti.

CBMAN


Oggi, 17 Agosto 1938 …

Posted on 18 agosto 2006 by CBMAN.
Categories: Istituzioni, news, Politica, Razzismo, Roma, Solidarietà.

LA DIFESA DELLA RAZZAINFERIORITA' MENTALE NEGRI

Credo che la mia piccola e normalissima utilitaria sia una macchina del tempo.

Verso le 14:15 mi sono recato, con mio fratello e il mio caro amico “Mr.Blues”, al VII municipio di Roma sito in via Prenestina 510 Cap 00155. Mi sono immediatamente rammaricato (Per non dire INCAZZATO) quando ho appreso che i numeri della lista d’attesa per gli uffici erano LIMITATI!! Quindi al VII Municipio di Roma non si lavora seguendo gli orari stabiliti dal Comune di Roma o chi per lui ma fino all’esaurimento dei numeri prestabiliti autonomamente dal municipio (120 numeri in tutto per le Carte d’Identità , divisi in 80 la mattina e 40 il pomeriggio).

Ovviamente, i 120 numeri alle ore 14:31 ERANO GIA’ TERMINATI!!!!!!!! (Vi ricordo che l’apertura pomeridiana è fissata per le ore 14:30).

Vogliamo per forza rappresentare L’Italietta (o, ahimè, i Romani) del “Voja de lavorà  sartame addosso” !?!?!?!?!?!?!

Ma, purtroppo, non è questo il punto.

Dico purtroppo poichè questo “viaggio nel tempo” mi ha sconvolto e completamente travolto lasciandomi sul marciapiede dei giorni nostri triste, infervorato, amareggiato, desolato e indignato. Sicuramente un pò meno fiero di appartenere a questo popolo di: Poeti, Artisti, Eroi, Santi, Pensatori, Scienziati, Navigatori, Trasmigratori e di RAZZISTI.

In attesa del nostro turno le nostre menti iniziarono a vacillare sensibilmente… 2006 o 1938?

Arrivò il turno di un signore di colore che doveva rinnovare o ritirare per la prima volta la propria Carta d’Identità . Si avvicinò pacatamente ed educatamente allo sportello numero 3 consegnando la dovuta documentazione e modulistica. La signora (amo molto l’ironia!!) addetta al sopracitato sportello nell’arco di un nano secondo iniziò a spiegare arrogantemente, maleducatamente (Non utilizzando MAI il “LEI” ma sempre e comunque il “TU”) e ad alta voce ciò che non andava bene nella modulistica datale dal signore. Lui sempre ESTREMAMENTE educato chiese ulteriori delucidazioni.

mumble mumble…. probabilmente era il 1938! Ne ero sempre piùconvinto!! e si dai… per forza di cose!

Improvvisamente la signora (sono proprio comico oggi!!) alzandosi e urlando fece questa domanda: TU SEI CITTADINO ITALIANO ???? ricevendo una risposta negativa dal signore continuò in Romanesco: ALLORA VA AR PAESE TUO A FA LI DOCUMENTI!!!!!!!!!!

“CACCHIO!!! Quest’anno l’Italia ha vinto per la seconda volta i mondiali di calcio!!!!!”, pensai, o.. per la quarta volta? mmm mumble… ero indeciso.. frastornato… riguardai la scena… si, era sicuramente la seconda volta! eravamo nel 1938! era cosi ovvio!!

Il signore (di persona e di animo) riprese la propria modulistica e andòverso l’ufficio informazioni ricordando alla signora (ma dove lavoro?? a Zelig??) di rimanere un pochino più calma.

Passarono 15 minuti, e dopo una tranquilla attesa il signore tornò allo sportello numero 3. Riconsegnò la modulistica alla “simpatica” signora che ancora una volta  sbraitò alzandosi: COMPILATO!!! DEVE ESSERE COMPILATO!!!. Il signore scusandosi disse che non comprendeva ciò che gli veniva richiesto con tal enfasi. La signora continuò: LO DEVI COMPILARE!!! NON HAI CAPITO???? LO DEVI COMPILAREEEEEEEE!!! In un atmosfera surreale e attonita il signore capì e chiese una penna per finire di compilare il modulo. Lei ancor più aggressiva disse: IO NON HO PENNE DA DARE!!! STO LAVORANDO NON LO VEDI???? QUESTA MI SERVE!! (indicando la propria penna) SERVE A ME!!!!! Nel mentre una signora “spettatrice”, spinta a “compassione” e “sdegnata” dal comportamento dell’impiegata comunale, offrì la propria penna al distinto signore.

E qui ecco la prova che oggi è il 17 Agosto 1938. Solo 12 giorni fa uscì il manifesto della razza!!!! Noi Italiani siamo disciplinati e ubbidienti e da bravi “soldatini” eseguiamo gli ordini. Allora è tutto logico… è tutto giusto….o…o NO?

Intanto l’impiegata comunale arbitrariamente fece scattare il numero successivo. 115! Fu il turno di mio Fratello. Si recò al famigerato sportello numero 3 e chiese gentilmente una penna per poter firmare il modulo che era in procinto di consegnare. E magicamente scese lo spirito santo! La signora, con un sorriso beato e virginale consegnò canditamente la SUA penna a mio fratello dicendo questa frase: TENGA, PRENDA! USI TRANQUILLAMENTE QUESTA! La proverbiale calma fuggì per qualche secondo dalla mente del signore che disse: A LUI SI E A ME NO? PERCHE? La signora fece finta di nulla. Il signore dimostrando che l’intelligenza e il buon senso non hanno colore attese stoicamente e ingiustamente il proprio turno.

Un mormorio nell’aria, un brusio lontano ma presente ci fece pian piano svegliare dal torpore causato da quella situazione assurda. Erano gli altri “spettatori” indignati che commentavano negativamente quella scena pietosa. E’ IL 2006!!!! OGGI E’ IL 17 AGOSTO 2006!!!!!!!! urlammo nei nostri pensieri. Come era possibile assistere a questa scena di ODIO RAZZIALE che si svolgeva volgarmente e liberamente davanti a circa 80 persone???? Era un incubo o la realtà? Era tutto cosi tristemente reale o era tutto frutto nella nostra fantasia?? 1938 o 2006???

Una volta presa la Carta d’Identità  e usciti fuori dall’edificio inziammo a commentare l’accaduto. La rabbia ci ribolliva nelle vene. Come era possibile che una rappresentante comunale si comportasse in quella maniera? Come era possibile, che un “essere” del genere rappresentasse me e la mia città  e quindi la mia nazione agli occhi di uno straniero in un ufficio di pubblico servizio? Come era possibile tutto ciò?

Innorriditi e tristemente arrabbiati tornammo a casa.

Purtroppo nel 2006 esistono ancora casi di razzismo che ricordano le leggi razziali del 1938!!!!! Ancora si sentono pronunciare frasi che troverebbero una giusta collocazione solo ed esclusivamente sulla “La Difesa Della Razza“. Ancora ci dobbiamo VERGOGNARE per queste cose! BASTA! LO VOGLIO URLARE: NO AL RAZZISMO! E’ ORA DI FINIRLA DI ODIARE IL NOSTRO PROSSIMO! L’HOMO SAPIENS SAPIENS E’ UNO!! SIAMO TUTTI UGUALI!

E ora per finire vorrei terminare con il commento personale del mio amico Mr.Blues:

“……….davanti a questo “delitto” ideologico ho da fare due considerazioni:

  1. sono sempre stato convinto di vivere in un mondo dove e’ il prepotente a far da padrone ma quando questi si “traveste” nei panni di una ,apparentemente, innocua signora di circa 55-60 anni e’ veramente la conferma che una vita non basta,per alcune persone, a capire una cosa fondamentale:IL RISPETTO UNIVERSALE PER QUALSIASI ESSERE VIVENTE.

  2. Finchè esisteranno tali individui l’uomo sprechera’ la sua vita a dividersi in bianco e nero, Cristiano e Musulmano, ricco e povero, a uccidersi e combattersi invece di riunire tutte le culture in unica cultura e filosofia di vita ovvero quella di rispettare e amare tutte le diversità  umane al fine di evolversi.